La Fondazione Ferretti è lieta di ospitare questo laboratorio di alta formazione con  Isabella Carloni e Simona Lisi e la partecipazione di Alessandro Pertosa, che si terrà nei giorni 15-16-17 giugno.
Scrivono le organizzatrici:
«È per noi il primo passo verso un’altra idea di formazione un cammino quasi socratico che parta dalle cose prime per fonderle con un approccio critico e meditativo rivolto sia al corpo che alla mente.
Un percorso per ogni età purché altamente desiderato.
Partiremo dal corpo: dal gesto e dal suono, in un’ottica di ascolto di sé e dell’altro inteso come altro umano ma anche come dimora terrestre in cui abitiamo in dialogo con lo spazio e con il tempo.Ci interessa un fare criticamente consapevole e creativo, come attitudine a cui abbeverare lo spirito.
Questo primo incontro consta di 3 giornate residenziali e intensive presso la Selva di Castelfidardo nei pressi della casa della Fondazione Ferretti in esso dislocata. Un luogo protetto e ricco di suggestioni che darà la giusta accoglienza a questo percorso in nuce.
Seguiremo tre sentieri quello della dinamica del corpo quello del respiro vocale e una riflessione su principi primi filosofici e di pensiero.Un altro approccio vitale a partire da questi elementi ci sembra possibile. Un’attitudine da sviluppare dove l’evoluzione personale è sentiero di cittadinanza e l’atteggiamento creativo incontra la piccola e potente realtà delle cose».

Guide: suono > Isabella Carloni – gesto > Simona Lisi – pensiero > Alessandro Pertosa

Info:  dellecoseprime@gmail.com

 

 

Delle cose prime

Delle cose prime